Teatro

Piobesi, martedì l'esordio di “Se mi lanci non vale” degli Scavalcamontagne

Appuntamento in piazza San Pietro per lo spettacolo diretto da Gianfranco Vergoni

Piobesi, martedì l'esordio di “Se mi lanci non vale” degli Scavalcamontagne
Pubblicato:
Aggiornato:

PIOBESI - Con gli Scavalcamontagne il musical arriva in piazza: debutta martedì 18 giugno a Piobesi “Se mi lanci non vale”, con la regia di Gianfranco Vergoni.

Piobesi, esordio per "Se mi lanci non vale" degli Scavalcamontagne

Sarà martedì 18 giugno in piazza San Pietro a Piobesi uno dei momenti più attesi della stagione 2024 degli Scavalcamontagne, con il debutto di “Se mi lanci non vale”, musical ambientato a New York fra bische clandestine, whisky e ballerine. Gli attori-cantanti che presentano i loro spettacoli sulle piazze dei paesi si sono affidati anche quest’anno per la regia a Gianfranco Vergoni, nome importante nel panorama del teatro musicale italiano, che ha lavorato fra l’altro con la Compagnia della Rancia e il Teatro Sistina a Roma: gli Scavalcamontagne lo hanno conquistato con la loro filosofia.

“Quando l’anno scorso mi arrivò la proposta di rimontare l’operetta il Cavallino Bianco per un gruppo di 6 attori che si spostano a piedi da una piazza all’altra ho pensato che stessero scherzando, invece era vero – racconta - . L’idea di ridurre un’operetta complessa, con una decina e più di personaggi, per una compagnia così smilza è stata una sfida che mi ha intrigato da subito, appena ho capito che a quel gruppo avrei potuto chiedere qualsiasi sacrificio. Fra l’altro un’operetta che ho nel cuore da quando, un po’ di anni fa, partecipai a un allestimento per il Teatro Comunale di Trieste con la regia di Gino Landi”.

“Il Cavallino Bianco”, con i personaggi coinvolti in un ritmo scoppiettante fra divertenti sketch e tanta meraviglia, viene riproposto quest’anno nel Cuneese domenica 16 a Corneliano in piazzetta Trinità, dopo le date di Cossano Belbo e Castino. Quest’anno Vergoni e gli Scavalcamontagne propongono un nuovo progetto, “Se mi lanci non vale”: “E’ un’incursione nel magico e rutilante mondo del musical tradizionale – spiega Vergoni -, con scommettitori, donnine allegre, molto sentimento, tanta follia e umorismo inarrestabile”. Quello che unisce regista e compagnia sono l’amore per la natura e le camminate, “l’idea di portare a piedi il teatro nei piccoli borghi - dice lui -, soprattutto là dove il teatro non c’è. Tutto questo è meraviglioso”.

“Se mi lanci non vale” andrà in scena la prima volta a Piobesi il 18 giugno e sarà poi riproposto domenica 23 in piazza Seyssel a Sommariva Bosco, ultima data nella provincia di Cuneo, quindi venerdì 28 a Monastero Bormida, nell’Astigiano e, sempre in giugno, domenica 30 a Terzo d’Acqui, nell’Alessandrino. E poi ancora durante il resto della stagione estiva del gruppo, che si snoda fra Lombardia, Liguria, Puglia e Sicilia: quattro mesi di cammino, zaino in spalla, attraversando 5 regioni e dieci province per oltre 700 chilometri di strade e sentieri. C’è perfino un tour dei rifugi in Val di Lanzo.

02_DSC_3768_Scavalcamontagne_ph.cr.Manuel Cazzola
Foto 1 di 5

Foto: Manuel Cazzola

03_DSC_3740__Scavalcamontagne_ph.cr.Manuel Cazzola
Foto 2 di 5

Foto: Manuel Cazzola

Scavalcamontagne con Vergoni2 rid_ph.cr.Manuel Cazzola
Foto 3 di 5

Foto: Manuel Cazzola

UN CAVALLINO BIANCO_ph.cr.Manuel Cazzola
Foto 4 di 5

Foto: Manuel Cazzola

UN GALÀ DI OPERETTE
Foto 5 di 5

Foto: Manuel Cazzola

Tra gli spettacoli in cartellone c’è “Note di santi e peccatori”, dove la musica popolare dialoga con il concetto di divino: giovedì 20 sarà a Sommariva Perno, in piazza Montfrin. “Un gala di operette” è un viaggio fra arie indimenticabili: venerdì 14 è in piazza del Mercato a Niella Belbo,venerdì 21 a Santo Stefano Roero, in piazza Luigi Maiolo. “Ricette e sinfonie”, che gioca sul rapporto fra cibo ed eros con strizzate d’occhio a Masterchef, sarà sabato 15 in via Conte d’Aste a Somano (unico caso in cui l’ora d’inizio è alle 19, negli altri casi è sempre alle 21) e mercoledì 19 nei giardini Belvedere di Bra.

Il nucleo storico degli Scavalcamontagne – insieme ormai da cinque anni - comprende Irene Geninatti Chiolero (soprano lirico e attrice), Danilo Ramon Giannini (attore, cantante e performer), Claudio Pinto Kovačević (attore di prosa), Daniela d’Aragona (attrice di prosa e cantante) e il pianista Stefano Nozzoli. Dallo scorso anno sono entrati nel gruppo Nicanor Cancellieri, flautista clown e giocoliere, e  Julyo Fortunato, polistrumentista nippo-genovese. Ultimo arrivato, in ordine di tempo, è Alessandro Bares, primo violino del quartetto d’archi Sforzesco di Milano e direttore dell’ensemble vocale romano Labyrinthus Vocum.

Gli Scavalcamontagne collaborano con l’agenzia Verticalife di Torino, insieme a CAI-Club Alpino Italiano, Federtrek (la federazione di una quarantina di associazioni nel mondo dell’escursionismo) e le associazioni Monferrato Nordic Walking, La Marca Aleramica e Grande Cammino del Monferrato. Scavalcamontagne è un progetto dell’associazione culturale Teatro della Caduta e di Tool Torino Open Lab. Info: www.scavalcamontagne.com / https://www.facebook.com/scavalcamontagne/ / https://www.instagram.com/scavalcamontagne/. Contatti: Irene Geninatti Chiolero 3385998484 – Danilo Ramon Giannini 3892467120 - scavalcamontagne@gmail.com

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali